News

Carosi Funeral Service

Oristano: scarso controllo e cimiteri abbandonati

Nei giorni scorsi si sono svolti ad Oristano i sopralluoghi nei diversi cimiteri della città e delle frazioni limitrofe da parte della Commissione Lavori pubblici al fine di controllare lo stato in cui vertono le strutture. I risultati sono allarmanti e da quanto riferisce la commissione: "Tre cimiteri su cinque versano in grave stato di abbandono".

I presenti durante le ispezioni hanno infatti potuto constatare e analizzare i diversi camposanti affermando: "La situazione più grave è in Città: il cimitero di San Pietro è infestato in più punti dalle erbacce. Criticità anche a Donigala dove, in occasione del sopralluogo, non erano presenti neppure gli operatori della società in house "Oristano Servizi", mentre a Silì, cimitero ugualmente in condizioni di grave abbandono, l’operatore comunale si occupa solo del controllo, mentre la manutenzione è sempre affidata alla società in house. Sia dai sopralluoghi che da quanto riferito dai cittadini, che hanno lamentato anche disagi per gli orari di apertura troppo ristretti, è chiaramente emerso che il servizio svolto dalla società in house non è all’altezza delle aspettative e che il Comune è un pessimo gestore di risorse umane. Da premiare invece l’operatore comunale che svolge la manutenzione dei cimiteri di Massama e Nuraxinieddu: i due camposanti rappresentano un modello di gestione da seguire". 

Il presidente della Commissione, Giampaolo Lilliu e i consiglieri comunali Giuseppe Puddu e Salvatore Ledda, hanno perciò mosso l'accusa di "scarso controllo" nei confronti l’assessore competente.