News

Carosi Funeral Service

Multata alla camera mortuaria: esplode la polemica sul web

La multa che non t'aspetti

Qualche giorno fa una cittadina di Fabriano (AN) si era recata alla camera mortuaria per vegliare sulla salma del padre e, una volta uscita e ritornata alla macchina, ha trovato sul vetro dell'autovettura una multa. La donna, presa dalla rabbia e dallo sconforto, si è sfogata su Facebook scrivendo queste parole: "Chi parcheggia all’ospedale Profili non va a divertirsi, figuriamoci coloro che lasciano la macchina davanti alla camera mortuaria. Perché fare cassa in questi luoghi?". La contravvenzione è scattata perchè la donna ha posteggiato la macchina con le ruote leggermente oltre la linea bianca del parcheggio. "Ero in attesa di uscire per andare in chiesa - continua la donna su Facebook - e mi sono ritrovata questo regalino sulla macchina".

Scoppia la polemica

Nel giro di pochissimo tempo la foto ha fatto il giro del web e sono stati tantissimi gli utenti che hanno commentato lo stato pubblicato dalla donna. Il pensiero che accomuna la maggior parte delle persone che hanno interagito su facebook è: "C’è bisogno di andare a multare alla camera mortuaria?"

La polemica non si è poi fermata solo a quell'episiodio, ma è rimbalzata sulla vicenda legata alla presenza di alcuni parcheggiatori abusivi che non vengono mai sanzionati a dovere, come dice un gruppo di persone all'interno del Profili: "Lo stesso rigore messo in atto contro la donna che piangeva la scomparsa del padre dovrebbe essere adottato contro coloro che parcheggiano lungo la strada che conduce in via La Spina dove è in certe ore del pomeriggio è difficile transitare davanti alcune attività commerciali".

Una vicenda che ha suscitato indignazione e incredulità difronte ad un gesto, che secondo la maggior parte dei cittadini, era evitabile, vista la circostanza.